Assegni familiari per disoccupati: modalità di richiesta e versamento

Gli assegni familiari per disoccupati sono un particolare indennizzo rivolto alle persone che si trovano senza lavoro a causa della crisi, della chiusura dell’azienda, per particolari situazioni di salute o famiglia. Vanno richiesti tramite Inps facendo apposita richiesta.
Vediamo come richiedere gli assegni familiari per disoccupati.
assegni famigliari per disoccupati
Questi rientrano tra le misure di sostegno al reddito, gli indennizzi per nucleo famigliari possono essere richiesti quando si è disoccupati indennizzati, quindi iscritti alle liste di mobilità, e lavoratori dipendenti o autonomi. La domanda può essere presenta direttamente all’Inps iscrivendosi al sito web istituzionale, è il passaggio obbligatorio segnalato anche dagli uffici dell’istituto previdenziali, per farsi seguire nel processo si può chiedere aiuto anche a Patronati e Centri di Assistenza Fiscale.

Per la domanda vengono richiesti dichiarazione redditi e modello ISEE, composizione del nucleo famigliare e condizione lavorativa se questa sussiste. Per gli assegni famigliari per disoccupati la domanda si presenta nel momento in cui si richiedere l’indennità per disoccupazione ordinaria o straordinaria. Si viene iscritti così anche alle liste di mobilità, ovvero l’insieme di proposte di lavoro, bandi e altre iniziative volte al reintegro lavorativo e occupazionale dei precari e dei senza lavoro.
L’assegno per nucleo famigliare viene stabilito in base al numero di componenti del nucleo e dell’età dei figli, in caso di coniugi separati si può chiedere il diretto versamento dell’assegno ai figli e all’ex coniuge se questo rientra di diritto nella percezione della somma. L’Inps eroga ogni mese l’assegno in genere o nell’ultima settimana o all’inizio entro il 5 salvo giorni festivi.

Assegni familiari per disoccupati: modalità di richiesta e versamento
1 vote, 5.00 avg. rating (87% score)

Scrivi un commento